Figli di Pasta madre..io, da consumatore, ci credo! 1


Qualche anno fa, prima di avventurarmi nel magico mondo della pasta madre, mi trovai davanti allo scaffale del supermercato dedicato ai lieviti e farine, con sorpresa vidi una scatola con scritto Lievito Madre essiccato..senza esitazioni lo acquistai, pensando di avere in mano una cosa diversa dal lievito di birra che usavo di solito e felice me ne tornai a casa pronta per impastare.

Aperta la confezione, mi accorsi che era lievito di birra mescolato a del lievito madre essicato e, delusa, tornai ad usare il mio classico lievito di birra in cubetto.

Ammetto la colpa di non essermi informata prima su questo prodotto e non aver letto con attenzione gli ingredienti..ma come me, tanti altri ci sono cascati e tutt’ora acquistano questi lieviti magari credendo che si tratti veramente di pasta madre ma purtroppo non è così..
Il termine pasta madre sta ormai diventando uno slogan per attrarre attenzione verso il prodotto e trarre in “inganno” il consumatore, come si può notare guardando ultimamente qualche spot pubblicitario alla tv.

Ormai sembra che, in tutto ciò che mangiamo, basta citare la parola magica lievito madre e tutta la visione riguardo il prodotto cambia radicalmente..
La pasta madre/lievito madre/pasta acida, non è un prodotto che conferisce solo aroma come qualche azienda ci vuole far credere..ma è una creatura che nasce, cresce, si nutre e vive!

Si tratta di un impasto di acqua e farina che spontaneamente fermenta, che va nutrito regolarmente per mantenerlo attivo e poterlo utilizzare come lievito negli impasti.

Perchè la Pasta Madre Viva è un lavoro di pura artigianalità, passione, dedizione e amore..quando lavori con lei, è lei che ti detta orari, regole, bagnetti e rinfreschi, è lei che comanda te e non viceversa.

Per questo è nato FDP, ovvero Figli di Pasta Madre Viva…si tratta di un’idea, un ambizioso progetto che raccoglie i professionisti del settore (panificatori, pasticceri, pizzaioli, lievitisti) che usano nei loro prodotti la Vera Pasta Madre Viva appunto.
Io vedo FDP come un progetto che coinvolge tutto il mondo del lievito madre, pensato per professionisti ma rivolto al consumatore.
Innanzitutto mi sento tutelata quando acquisto un dolce, una pizza o un pane marchiato FDP, ho la certezza che li ci sia la vera pasta madre e che questa non venga solo citata per attrarre il cliente e poi si tratta di uno scopo informativo vero e proprio, io devo sapere realmente cosa c’è dentro quello che mangio, poi starà a me scegliere. Nascondersi dietro la parola lievito naturale (ricordo che anche il lievito di birra lo è) ormai è facile, ma non sarebbe più corretto specificare se di pasta madre o di birra?
Con questo non voglio spingervi a non acquistare più la pagnotta dal fornaio di fiducia sotto casa, ma chiediamo a lui magari come viene mantenuta la sua PMV e come viene utilizzata nell’impasto…cerchiamo di essere un pò più curiosi verso questo mondo…solo in questo modo l’artigiano un pò diffidente potrebbe interessarsi al progetto perchè è importante avere la consapevolezza di ciò che acquistiamo e mangiamo.

Siete curiosi e avete voglia di gustarvi un prodotto fatto con PMV? Provate a cercare l’FDP più vicino a voi sul sito www.figlidipastamadre.it/fdp-nel-mondo/, vi è la mappa degli aderenti al progetto e sono sempre più numerosi!

Ultima riflessione..

Quest’iniziativa è molto coraggiosa e potrebbe essere uno spunto per altri professionisti artigiani in generale (alimentazione e non solo), creare un Figli di…qualcos’altro…ovvero riconoscere gli sforzi, l’impegno e la tenacia di un lavoro fatto di passione e sacrificio, perchè no?

 

 

Per saperne di più visitate il sito www.figlidipastamadre.it

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un commento su “Figli di Pasta madre..io, da consumatore, ci credo!